Noorman Widjaja nasce in una famiglia musicale. Il suo talento come direttore d'orchestra faceva si notato, quando lui, all età di solamente 11 anni, era costretto a dirigere in supplenza al suo padre ammalato un concerto in onore del ex-presidente Sukarno a Jakarta (Indonesia).

1969 cominciava con lo studio di pianoforte all' Academia di Musica a Berlino presso Prof. Gerhard Puchelt, di composizione presso Prof. Sang Jun, e dirigere presso Prof. Hans Martin Rabenstein.

1982 veniva a Norimberga, dove stava sostenuto come direttore d'orchestra per il Direttore Generale di Musica Hans Gierster. Così dirigeva più di 400 rappresentazioni all'opera di Norimberga nel tempo di 1982 fino a 1990.

Il suo lavoro come direttore d'orchestra le portava a Shanghai, dove era direttore d'orchestra di onore e vice-direttore di musica. Fino a oggi dirige continuamente numerosi concerti a Shanghai, per esempio delle sinfonie di: Beethoven, Rachmaninoff, Sibelius, Mahler,
Tchaikovsky, Borodin, Korsakov, Brahms, Richard Strauss, Bruckner, etc.

1993 dirigeva a Taipe la prima rappresentazione di mondo dell'opera "La Grande Muraglia"   e inoltre fino a 2004 insieme con l'Orchestra Sinfonica di Taipe il Taipe Music Festival.

Da 1993 fino a 1995 diventavo capo direttore dell' Opera Metropolitana di Giapone dove dirigeva fra altro Otello, Turandot, Rigoletto, Tosca e Il Trovatore.

Dirigeva Tournéi di Concerto in Asia con l' Orchestra Filarmonica Russa e fabbricava diverse CDs a Mosca.

1994 debuttava in Italia nella Filarmonica di Verona   con l'opera Tutti in Maschera di Carlo Pedrotti. Aveva un tale successo che nell 1997 è stato invitato a dirigere   a Coccaglio il Requiem di Verdi con l'orchestra, coro e solisti dell' Arena di Verona. Negli anni seguenti   spesso entrava in scena come pianista e direttore d'orchestra in Italia.

Inoltre Noorman Widjaja dirigeva diversi concorsi internazionali di canto, pianoforte, violino, per esempio a Guang Zhou e Pechino.

Anche in Europa ha già dirigato tante orchestre importanti fra altro a Berlino, Dresda, Hannover, Wiesbaden, Brema, Norimberga, Mosca e Verona.

In Asia era attivo a : Peking, Shanghai, Yokohama, Tokyo, Takamatzu, Hayama, Nihama, Guang Zhou,
Taipeh, Hong Kong.

Da 2002 è capo direttore dell' Orchestra Filarmonia di Seto e attivo pianista di concerto   in Asia e Europa. Fra i suoi ospiti si trovano direttori d'orchestra e solisti di grande importanza, per esempio Hirujuki Iwaki, Andre Pisarev, Anastasia Ceborateva, etc.

Grazie al suo impegno per pace, bambini in miseria e cataclismi le hanno nominato cittadino onorario d'Italia a Soave, Monteforte e Racconigi. Da anni sta cooperando con l'attore Karlheinz Böhm e la sua organizzazione "Uomini per Uonimi".

Da 2008 è direttore d’orchestra presso la Opera Classica Europa e dirige la Gala insieme con i Frankfurter Symphoniker e le Opere Tosca, Carmen und Aida .

I suoi cantanti sono:
Sue Patchell - Metropolitan Opera New York
Keith Ikaia Purdy - la Scala di Milano
Juri Batukov - Wiener Staatsoper
Romana Vaccaro - Staatstheater Wiesbaden
Ignacio Encinas - Oper Madrid
William Wilson - Stadttheater St.Gallen
Warren Mok (Tenor) - General Intendant Hong Kong
Boiko Zvetanov - Arena di Verona
Ernesto Grisales - Arena di Verona
e molti più.

Ospite dirigente principale alla Dubrovnik Symphony Orchestra da 2009.